martedì 21 settembre 2021

Incontri

 


Ogni giorno vedo un uomo con cui per qualche ragione vorrei parlare.

Piccoli passi

 


Le finestre aperte al mattino presto con la luce accesa e affacciate sulla strada ti fanno sentire i tintinnii delle tazze per la colazione, mentre il gatto attende di entrare seduto sullo zerbino davanti alla porta.

lunedì 20 settembre 2021

Il Cielo chiamò tutti quanti i suoi Draghi - The Heavens summoned all its Dragons #poesia #poetry

 


Il Cielo chiamò tutti quanti i suoi Draghi 
a rapporto
e ognuno di loro recò una stella
sulla lingua di fuoco.
Inchinatisi al cospetto della Notte
ne accesero il manto con l'oro
raccolto nel buio. 
(Testo e immagini di Enea Grosso)






The Heavens summoned thier Dragons
and each of them carried a star
on its flaming tongue.
They bowed to the Night and 
lighted her cloak with the gold
gathered in darkness,
(Enea Grosso, words & images)


In the images: clouds between Masserano and Rovasenda (Piedmont). 







domenica 19 settembre 2021

Al Pian della Mussa in Val d'Ala


di Anna Arietti

È un venerdì d'estate e al Pian della Mussa non c'è praticamente nessuno. L'acqua bianca che scende dal ghiacciaio e alimenta la Stura, m'intorpidisce le dita della mano.

sabato 18 settembre 2021

Il cambiamento


di Anna Arietti


Leggo di un'esperienza che mi porta a vedere in modo nuovo, di un aneddoto riferito da Ferdinando Magellano, l'esploratore portoghese vissuto fra il 1400 e il 1500.

venerdì 17 settembre 2021

E poi decise - And then he decided #poesia #poetry

 



Nelle sue mille vite era stato
un assassino efferato
E poi  decise di morire
per sempre in un deserto
di fiori
la cui terra rossa era pregna
di ossa deposte dal tempo
Lanciò dalla rupe
il suo corpo
e le mani spossate di sangue
divennero amore.
(Testo e immagini di Enea Grosso)




In his thousand lives he had been
a heinous assassin
And then he decided to die
forever in a desert 
of flowers
whose red ground was full 
of bones laid  by time
He threw from the cliff
his body
and his hands  heavy with  blood
turned into love. 
(Enea Grosso, words & images)

In the images: Mongolia, Gobi Desert (2010). 


giovedì 16 settembre 2021

Calma


Manteniamo la calma.
Centrati.
Teniamo alta l'energia.
Rimaniamo nella fiducia e nell'Amore.



Immagine di copertina: Foto di Free-Photos

I diritti relativi ai testi, alle fotografie e ai video presenti in questo portale, ove non diversamente indicato, sono di proprietà di chi collabora con noi e degli autori stessi.

L’utilizzo di piccole parti è concesso a condizione che venga sempre citata la fonte, nome e cognome dell’autore e questo sito web. Siamo grati a coloro che ce ne daranno comunicazione.

Per informazioni o segnalazioni potete scrivere a cartabiancamedia(at)gmail.com






mercoledì 15 settembre 2021

La Sciamana d'Argento - The Silver Shaman #poesia #poetry

 

S
erbava nel suo sguardo quei segreti
che nessuno sapeva sentire
- la Sciamana dai capelli d'argento -
viveva nel Deserto delle Grandi
 Rose di Pietra 
e dava il giusto nome alle cose.
Gli avvoltoi posavano ai suoi piedi
le gemme più preziose
dei regni sepolti nelle sabbie,
i serpenti intrecciavano piano
le teste e le code per farle
un cuscino la notte.
Lei
era bella come un raggio di sole 
- ora bimba, ora vecchia o ragazza - 
aveva conservato le parole
che spillano oro dal piombo
con pura magia.
(Testo e immagini di Enea Grosso)




She had in her gaze those secrets
that no one was able to feel
- the Silver Haired Lady Shaman - 
she lived in the Desert of the Big Roses
of Stone
and gave each thing its right name.
Vultures laid at her feet
the most precious gems 
of the reigns buried in the sands.
snakes slowly wove together
thier heads and tails
to make her a pillow at night.
She
was as beautiful as a ray
of sunshine
- now child then old woman 
 then again  girl - 
she had nurtured the words
which got pure gold out of lead
through sheer magic.
(Enea Grosso, words & images)




Nell'immagine: Hermes Mercurio Thot (pagina 30 del libro  "Pilastri della Metafisica di Ruben Cedeño, Collezione Matafisica Immancabili))

Il francoprovenzale "da nos auti"



di Anna Arietti

In Val d'Ala si parla una delle lingue storiche del Piemonte, il francoprovenzale, e per saperne di più, incontriamo Giorgio Inaudi, classe 1949, già insegnante e dirigente di una fondazione con finalità filantropiche, volontario per cinquant'anni del soccorso alpino; oggi è memoria storica e stimatore della cultura valligiana.

domenica 12 settembre 2021

Civetta nana (di GianCarlo Giavarra)


Immagine 
di 
Giancarlo Giavarra

- fotografo biellese -


I diritti relativi ai testi, alle fotografie e ai video presenti in questo portale, ove non diversamente indicato, sono di proprietà di chi collabora con noi e degli autori stessi.

L’utilizzo di piccole parti è concesso a condizione che venga sempre citata la fonte, nome e cognome dell’autore e questo sito web. Siamo grati a coloro che ce ne daranno comunicazione.

Per informazioni o segnalazioni potete scrivere a cartabiancamedia(at)gmail.com

venerdì 10 settembre 2021

Ospiti di Baffidigatto: Lucia De Caroli #poesia



Cammino ancora, fuori sentiero, senza traccia

Tra rovine di chiese crollate presto

E brandelli di vecchie bandiere.

Cammino, senza bisogno di riempire il cesto

Senza un traguardo a sminuire il percorso

Cammino senza meta ma con il sole in faccia,

e se piove, a bagnarmi, è acqua da bere.


Vago, senza un solo orizzonte

Ma resto vigile, attenta

Ad ascoltare, vedere, masticare il mondo.


Camaleonte, la mia anima.

Verde di prato, chiara di roccia, azzurra contro il cielo sulla cresta.

Annuso l'aria, e quel che resta, oltre a un pensiero grato.

In fondo

È spazio.


Poi è la notte. Il mondo si ritira.

Si espande l'anima, e dilatata così, respira.

Col respiro del mare, calmo.

Della neve che cade.

Delle radici di un bosco.

Della rugiada al sole.

(Lucia De Caroli, 10/10/2020)


Per accompagnare le parole di Lucia:  il cielo tra i boschi di Curino, in primavera. 








giovedì 9 settembre 2021

Bisogna avere coraggio quando il Sole - Courage is needed when the Sun #poesia #poetry

 


Bisogna avere coraggio
quando il Sole si fa piccolo
è l'agonia del Male che muore
La luce si fa fioca
- accompagna i rosari
di notte.
(Testo e immagini di Enea Grosso)



Courage is needed
when the Sun gets smaller
it's the agony of Evil dying
 The Light turns dimmer
- it cradles rosaries
at night.
(Enea Grosso, words & images)

In the pictures: Madonna in Quaregna (Biella, Piedmont)

Una testa di cane - The head of a dog #poetry #poesia






 Uscito da Auschwitz, mio nonno,
vide una testa di cane 
rimasta per strada
e grato divise quel pane
con un compagno e poi sazi
con gli occhi colmi di grazie
tornarono a casa.
(Testo e immagini di Enea Grosso)


Once he left Auschwitz, 
my Grandad saw
the head of a dog
on the side of  the road
and thankful he shared
that unforseen bread
with his hungry mate
and then they were sated
with eyes full of thanks
and back to their homes
they went. 
(Enea Grosso, words & images)







Dove il mare è più azzurro - To the bluest sea of all #poesia




Mi sento un po' così - calato il vento - 
così senza un pensiero che diriga
la vela dove il mare è più azzurro.
Nel grembo della notte mi fermo,
ripongo il mio cuore nello zaino -
cammino scavando uno spiraglio
con le mani libere e nude.
(Testo e immagini di Enea Grosso)







Feeling a bit weird
 -  the wind is dying down - 
without a certain thought 
with which to lead my sail
to the bluest sea of all.
In the bosom of the night I stop,
and I place my heart in my rucksack
- I walk  while digging a chink
with my hands, naked and free. 
(Enea Grosso, words&images)

Nelle immagini: il mare azzurro di Posada, presso Ermosa (Sardegna) e un antro nelle rocce lungo il sentiero verso il Rifugio Pontese, in Val d'orco (Piemonte).