venerdì 27 marzo 2020

Pensiero di riconoscenza all'ospedale di Biella


In questi giorni davanti all'ingresso dell'ospedale di Ponderano, in provincia di Biella, è comparso un telo bianco con la scritta: "Grazie per quello che state facendo". Un pensiero di riconoscenza rivolto al personale operativo nel nosocomio.

Un segno che proprio tutti, compresi coloro che si sono presi la briga di prepararlo e di appenderlo, ci stiamo impegnando per superare l'immensa sfida che incombe su di noi come collettività.

Rileggendo il messaggio, legato con lo spago ai lampioni, vedo le lettere ondeggiare, in un certo senso prendere vita. Sarà proprio il vento ad aiutarci a diffonderlo, un po' come avviene con le preghiere tibetane impresse sulle bandierine. Che il tempo consuma. Che ricordano che tutto passa. Che siamo fragili. Che avvalorano il senso del vivere qui e ora, prendendoci cura del corpo, che è un dono, quanto del nostro stato interiore di coscienza.

L'Azienda sanitaria biellese, per contrastare gli effetti del virus sulla mente, offre un supporto psicologico di emergenza alle persone in quarantena domiciliare e ai famigliari dei pazienti ricoverati per covid, o in lutto per una perdita causata dal virus. L'opportunità è offerta dalla psicologia ospedaliera, con la collaborazione degli psicologi della psichiatria, del Serd e della struttura di Neuropsichiatria infantile. Il servizio telefonico è attivo dal 20 marzo dalle 8 alle 20, compresi i fine settimana e i giorni festivi infrasettimanali. Telefonando al centralino dell'ospedale allo 01515151 verremo messi in contatto con uno psicologo che sulla base del colloquio valuterà come procedere.

“Chi getta semi al vento farà fiorire il cielo”, scrive Ivan Tresoldi, in arte "ivan", poeta e artista di strada.

Anna Arietti
(Testo e fotografia di copertina 
- notare il nostro monte Mucrone sullo sfondo)


Fotografia di Artkademy - Opera propria, CC BY-SA 4.0.

I diritti relativi ai testi, alle fotografie e ai video presenti in questo portale, ove non diversamente indicato, sono di proprietà di chi collabora con noi e degli autori stessi. L’utilizzo di piccole parti è concesso a condizione che venga sempre citata la fonte, nome e cognome dell’autore e questo sito web. Siamo grati a coloro che ce ne daranno comunicazione.
Per informazioni o segnalazioni potete scrivere a cartabiancamedia(at)gmail.com

Nessun commento:

Posta un commento