giovedì 30 maggio 2019

Laghetto delle Bose

- come il Vento -


Le montagne biellesi dal ponte di San Vincenzo a Mottalciata
Ti mettono alla prova
per vedere
se hai dimenticato
quel potere
che spezza le catene
dell'anima
e tu puoi far finta di niente,
restare seduto in silenzio,
poi all'improvviso come il Vento
dispiegare le tue ali invisibili.
(Testo e immagine di Enea Grosso)

You are put to the test
just to see
if you have forgotten
that power
which breaks the chains
of the soul
and you can pretend 
you don't   understand
and watch sitting still
Then all of a sudden
you open invisible wings
like the Wind.
(Enea Grosso, word and pictures)



Nuvole a passeggio sui monti biellesi, da Castelletto Cervo.



Erika



L'opera scultorea realizzata a Pralungo (Biella) è dedicata a Erika, ragazza che perse la vita per mano violenta.

martedì 28 maggio 2019

La Valle dei Tremendi


All'ingresso del paese di Rassa in Valsesia, incontro il cartello: "Benvenuti nella Valle dei Tremendi". Ohibò!

lunedì 27 maggio 2019

- con un paio di orecchini -



Con un paio di orecchini scintillanti
illumino il mattino appena sveglia
M'immagino che siano dei diamanti
e come fa una vera principessa
ammetto a palazzo
soltanto la gioia.
- leggerezza dell'alba - 
(Testo e immagini di Enea Grosso)


With a pair of shining earrings
I light up the morning newly awake
imagining they are diamonds
and like a true princess would do
I let in the palace
nothing but joy.
- lightness at dawn - 
(Enea Grosso, words&images)

domenica 26 maggio 2019

Passeggiata di sera


- un tè -

Bonjour Cafè a Biella
Ho invitato per un tè
il Dolore e la Paura
Non abbiamo detto nulla
e nessuno ha sorriso
ma stare viso a viso
con qualcosa da bere
ha tolto qualche spina
alle inutili barriere
che ci fanno temere
ciò che non conosciamo.
(Testo e immagine di Enea Grosso)

I invited for a tea
Mr Pain and Mrs Fear
Nobody spoke
None of us smiled
but this sitting vis à vis
with something to drink
removed some thorns
from those useless walls
which make us fear
what we dom't know at all.

(Enea Grosso, words and image)

- muse inutili (poetesse) -


 Noi
che scordiamo di aggiornare
la lista delle spese
e annotiamo gli indirizzi
sulle stecche dei ventagli
come ai tempi dei balli
con inchino e quadriglia
Noi
che nessuno sceglierebbe
per formarsi una famiglia
come mogli ideali
come mamme in cucina
Noi che di mattina ci chiediamo
chi ha inventato l'inverno
Noi, le muse inutili
che accostano
se vedono dei petali
posarsi sull'asfalto
come macchie di sole.
(Testo e immagini di Enea Grosso)






- scrigno silenzioso -




Vedessi come oscillano
le canne dei bambù
e i fiori di cotone
in candidi bouquet
si sporgono al balcone
per toccare l'azzurro,
la menta si fa spazio
fra le rose e l'assenzio
- lo scrigno silenzioso
dell'inverno si è schiuso.
(Testo e immagini di Enea Grosso)





venerdì 24 maggio 2019

Il giardino di Villa Grazia


Villa Grazia, già Villa Poldina, di frazione Oretto di Mosso (Valdilana) è stata la residenza dei Garbaccio, famiglia di imprenditori lanieri.

mercoledì 22 maggio 2019

- astronave -


Guardando dall'alto
tutti i nostri occhi
uno accanto all'altro
vedremmo una stella
con miliardi di cuori
- una grande astronave 
con un'anima sola.
(Testo e immagini di Enea Grosso)

Scatti colorati alla fiera di Cossato (Biella) 2018


lunedì 20 maggio 2019

Oggi voglio essere pioggia

Oggi voglio essere pioggia
mischiarmi con la terra
finire nei tombini
morire in mezzo al fango
e la cenere grigiastra
lasciata dai cadaveri
di cui non c'è più traccia
E quando poi mi laverò la faccia
- con acqua di pozzanghera o
cristallo di sorgente -
non avrò più niente per cui piangere,
nulla potrà più farmi male.
(Testo e immagine di Enea Grosso)

domenica 19 maggio 2019

- Spazzini -


Traduco con l'inchiostro
quel che lanciano dall'alto
gli spazzini del cielo
quando tolgono la polvere
e gli scarti di parole
dai palazzi di cristallo
in cui scrivono gli angeli
storie di universi
che non vedremo mai
ma vogliono che noi
li possiamo immaginare
attraverso le  scintille
della loro poesia.
(Testo e immagine di Enea Grosso)

sabato 18 maggio 2019

Sul balcone ho una rosa



Sul balcone ho una rosa
bellissima
Se continuo a guardarla
chissà
se la sua bellezza diverrà
parte dei miei occhi e di tutto
quello che sono.
(Testo e immagini di Enea Grosso)


venerdì 17 maggio 2019

La sera, quando spazzoli i capelli


La sera, quando spazzoli i capelli,
ti accorgi che tutto è possibile,
 hai tre manciate d'oro fra le mani,
quattro o cinque stelle alla cintura,
- fari da lanciare nella notte
quando piove forte ed hai paura
di essere da sola, ma è soltanto
l'ombra di un momento
di stanchezza
come un fiore che inchina
la corolla nel vento
poi rialza la testa
e risplende sicuro
- quasi fosse tra l'erba
il segreto del cielo.
(Testo e immagini di Enea Grosso)


mercoledì 15 maggio 2019

Fa meno paura



Fa meno paura la morte
da quando la vedo ogni giorno
- lei bussa discreta alle porte,
 si siede accanto a mio padre,
gli sfila dagli occhi un ricordo
alla volta e lo lascia sognare,
perché proprio al mondo del sogno
lo vuole portare con sé.
(Testo di Enea Grosso, immagine di Lara Chiucchiurlotto)

lunedì 13 maggio 2019

. - un sogno -


Se hai un sogno devi sognarlo
forte
come se il cielo non avesse
orecchie
e non invocasse
che l'urlo di un sogno
per svincolarsi da una tomba
muta
e liberare la sua voce
cupa
in una nota che commuove
le stelle.
(Testo e fotografie di Enea Grosso)



venerdì 10 maggio 2019

Gli artigiani dell'invisibile


Il giardino, inteso come spazio coltivato dalla nostra sensibilità, è tutt'altro che di indole leggera e pettegola. A ben vedere traduce al nostro misero sapere lezioni che sarebbero insormontabili.

mercoledì 8 maggio 2019

- i garofani dei poeti -

Amo i garofani dei poeti
adoro i loro colori soffici
Il loro profumo
mi porta al cestino
del Corpus Domini
- petali a giugno
sparsi per strada,
ero bambina
e camminavo
in valli di fiori.
(Testo: EneaGrosso. Foto: Anna Arietti)


Questa mattina ho ricevuto dalla mia mia amica Anna Arietti un Whatsapp floreale molto dettagliato , in cui mi scriveva che il nome botanico di questo fiore è 'barbatus' (in greco 'fiore di Giove') e che nell'antichità era il simbolo della poesia. Per i cristiani i garofani sarebbero nati dalle lacrime di Maria ai piedi della croce; secondo la mitologia greca invece  dalle lacrime di un pastore, triste per essere stato respinto dalla dea della caccia Diana




















martedì 7 maggio 2019

- sul mio davanzale -




Quando ritorno mi accoglie
un profumo di rose
d'incenso lasciato a bruciare
e sulle conchiglie e le pietre
rubate all'estate
galleggiano quiete candele
sul mio davanzale.
 E' bello viaggiare, poi quando
alla fine ritorni
ritrovi la stessa sorpresa
la luce di giorni lontani
nell'acqua di una vaso
che brilla
alla porta di casa.
(Testo e immagini di Enea Grosso)



sabato 4 maggio 2019

- rugiada celeste -




Non te ne accorgi nemmeno
- sei fragile
come un fiocco di neve -
un raggio di sole potrebbe
in un solo momento
dissolverti il cuore
in un'acqua d'argento
e poi sollevarne ogni goccia
in cima agli spazi infiniti
e come rugiada nei prati
guardarla brillare.
- rugiada celeste -
(Testo e immagine di Enea Grosso)

mercoledì 1 maggio 2019

Bozzolo d'oro



 Ci sono tanti modi
per invitare il cielo
a venire a stare
sul tavolo in cucina
come un bozzolo d'oro
appoggiato in attesa
di essere aperto
- per dispiegare cosa
non lo so, ma di certo
qualcosa di buono.
(Testo e immagine di Enea Grosso)