venerdì 30 novembre 2018

Come il sole d'autunno


Il nasturzio nano rampicante a fine novembre è ancora lì tutto vanitoso. I suoi fiori, come il sole d'autunno, illuminano l'angolo umido del giardino.

venerdì 23 novembre 2018

- vigilia di plastica e bambù -






Vigilia di Natale

(Testo e immagini di Enea Grosso)


Ad evocare il Natale  da fiaba contribuiscono i cristalli adesivi dono della mia amica Anna e un albero d'argento lungo la Strada Trossi, un'apparizione magica a lato della colonna di automobili alle porte di Biella, nella pioggia.




Vigilia di Natale
Cristalli alla finestra
di plastica
adesiva
insieme alla tivù
e le candele accese.
Vedo il mio bambù
sul balcone gelato
come fosse nel bosco
di un Natale d'argento
dove il tempo
è una slitta
che galoppa in cielo.
(Testo e immagini di Enea Grosso)

Christmas Eve
stickers
shaped like crystals
on the window pane
together with TV
and some burning candles.
I see my bamboo
on the frozen balcony
as if it was
in a silver wood
of a fairy Christmas
where time is a sledge
dashing through the sky..
(Enea Grosso, word & images). 

#CibodiLuce, “Qui trovo tutto quello che cerco” (cortometraggio)


Arriviamo in una fresca mattina di primavera e loro sono già lì ad attenderci, avvolti nelle loro giacche.

giovedì 22 novembre 2018

Il torrente Cervo


Il torrente Cervo (Saarv in lingua piemontese) è un torrente del Piemonte lungo circa 65 chilometri, principale tributario del fiume Sesia che attraversa i territori di Biella e Vercelli.

domenica 18 novembre 2018

Di notte poso le mie pietre



Di notte
poso le mie pietre
a bagno nel catino
dei sogni.
Le lascio in balia
della quiete.
All'alba
una sabbia
d'oro.
(Testo e immagini di Enea Grosso)

At night 
I soak  my stones
in the basin of dreams
I let them rest
at the mercy of peace
In the morning
just golden sand.
(Enea Grosso, words&pictures)


Prima versione della poesia, che era nata così:

Di notte
poso le mie pietre
a bagno nel catino
dei sogni.
Le lascio in balia
della quiete.
All'alba
mi lavo la faccia.
Sul fondo dell'acqua
una sabbia
d'oro.

Finalmente un giorno rideremo



Fiori al Col d'Olen (Gressoney)

Seconda versione
Finalmente un giorno 
rideremo
di tutti i nostri giorni 
senza forma
e l'inutile altalena di dolori
Trattenendo il fiato 
sentiremo
la calma solitudine
dei fiori
- insieme conoscenza
e bellezza,
colorata saggezza
del Vivere. 
(Testo e immagini di Enea Grosso)

At last one day we'll laugh
at all our shapeless days
and their worthless swing of pains
- holding our breath we'll feel
the calm solitude of flowers
- together knowledge and beauty,
colourful wisdom of Life. 
(Enea Grosso, words&images)





Prima versione
Finalmente un giorno 
rideremo
di tutti i nostri giorni 
senza forma
smarriti 
di orizzonti
fatti a pezzi
dai fulmini fittizi
del Nulla
- inutile altalena di dolori.
Trattenendo il fiato 
sentiremo
la calma solitudine
dei fiori
- insieme conoscenza
e bellezza,
colorata saggezza
del Vivere. 


(Testo e immagini di Enea Grosso)


Terza  versione:

Finalmente un giorno 
rideremo
di tutti i nostri giorni 
senza forma
smarriti 
di orizzonti
fatti a pezzi

Trattenendo il fiato 
sentiremo
la calma solitudine
dei fiori
- insieme conoscenza
e bellezza,
colorata saggezza
del Vivere. 
(Testo e immagini di Enea Grosso)




Il Tempo (2)






Il tempo
Il tempo
Il tempo
Il Tempo non è mai
perduto
- è l'anima che cerca
un sentiero non battuto
per portarci a casa. 

(Testo e immagine di Enea Grosso)

giovedì 15 novembre 2018

Gigi e i suoi asini sardi


Il primo asino arriva ventun anni fa con l’acquisto di un piccolo pezzo di terra, oggi ce ne sono trentaquattro, tra loro anche cinque cavallini. La storia di Luigi Suella, Gigi, 44 anni, di Uta, nel Campidano in Sardegna, vibra di emozioni belle, perché gli animali sanno darne, e di dolore. L’ultimo dramma arriva con l’alluvione di quest’autunno che spazza via buona parte del fieno accatastato, pari ad almeno tre mesi di alimentazione degli animali.

martedì 13 novembre 2018

Le persone senza pelle




Le persone senza pelle
sono quelle
che scrivono poesie
quando sentono freddo

stringono coperte
di parole in silenzio
- calde come un gatto 
accoccolato
nel suo pelo di seta.

(Testo di Enea Grosso, foto di Anna Arietti)

Nella foto: il gatto Giulio della mia amica Anna.

Skinless people 
are the ones
who write poems
when they feel cold

they hold blankets
of words in silence
as warm as a cat
wrapped up
in its silky fur.
(Enea Grosso)

domenica 11 novembre 2018

Gocce d'acqua


Baffidigatto è sempre pronto a partire con gli occhi e soprattutto con il cuore, con l'orgoglio di conoscere e di sperimentare.

giovedì 8 novembre 2018

“Nel lavoro mettiamo l’anima, cercando di reinventarci”


Credere nell’attività di un negozio di un piccolo paese non è più cosa da tutti. Non con l’andazzo che viviamo. Ci sono però storie che rincuorano. Perché festeggiare dieci anni di esercizio e volerlo condividere fa ripensare il mondo.